calendar 05.02. 2018

Protezione del clima a scuola

Un anno dopo il lancio ufficiale del progetto, la strada è stata spianata per l'implementazione a livello nazionale di "ista schools in energy efficiency": ista fa scuola di efficienza energetica. Nel 2018, il progetto educativo sarà implementato in altre 100 scuole in tutta la Germania, rivolgendo l'attenzione al tema "energia nelle scuole". Giusto in tempo per il nuovo anno "ista schools in energy efficiency" ha ricevuto il premio "pacemaker" KlimaExpo.NRW. E’ il momento giusto per guardare indietro a dodici mesi entusiasmanti e alle nuove sfide che verranno.

In qualità di sponsor principale della Capitale verde europea – Essen 2017, il progetto “ista schools in energy efficiency“ è pensato per coinvolgere i bambini e i giovani nella protezione del clima e nell’efficienza energetica e suscitare loro interesse. Gli studenti si sono molto presi dal progetto scolastico sui cambiamenti climatici e si sono posti grandi obiettivi. All’inizio del progetto Jason-Lee Gerhardt, allievo presso il liceo Essen-Überruhr (GEÜ), ha spiegato: “Vorremmo sensibilizzare le persone sul potenziale spreco di energia. Per fare questo, iniziamo da noi stessi e ci chiediamo come possiamo cambiare il nostro comportamento al fine di risparmiare energia”.

Argomenti energetici sulla tabella di marcia

A luglio, il progetto di protezione del clima della scuola, “GEÜ goes green”, è stato lanciato e presentato in un rapporto del canale televisivo RTL. Durante l’intero anno scolastico, gli studenti hanno identificato il potenziale di risparmio energetico nell’edificio scolastico e hanno sviluppato misure per ridurre il consumo energetico nella scuola. Al momento del lancio ufficiale del progetto, politici e rappresentanti del settore hanno risposto alle domande degli studenti, tra cui Christian Noll, membro del consiglio di amministrazione e sostenitore del progetto. La sua conclusione: “La protezione del clima e l’efficienza energetica fanno parte della tabella di marcia e “ista fa scuola per l´efficienza energettica” mostra come attuare il programma”.

Per alcuni mesi, insegnanti e alunni delle scuole partecipanti al progetto hanno potuto vedere i valori dei consumi quotidiani su uno schermo informativo e sono stati sensibilizzati all’utilizzo più responsabile e sostenibile dell’energia. “ista schools in energy efficiency” non solo crea i requisiti tecnici per una gestione dell’energia trasparente nelle scuole, ma aiuta anche gli studenti a valutare i dati di questo progetto di protezione del clima sul risparmio energetico.

Dalla risposta alle domande ambientali alla scatola del clima

Studenti e insegnanti hanno da lungo tempo capito come funzionano i divoratori di energia e possono dare un sacco di consigli su come risparmiare energia in modo semplice. Durante i workshop, i dipendenti di ista hanno trasformato gli alunni in veri detective di energia che sanno cosa è importante quando si tratta di risparmio energetico sostenibile: chiunque lascia aperta la finestra mentre il riscaldamento è in funzione spreca molto calore e quindi anche energia, così le ragazze del liceo di Borbeck conoscono il principio: chiudere la finestra o spegnere il riscaldamento. Anche la direttrice Jutta Reimann è contenta: “i workshop hanno avuto un grande successo con le ragazze. Le discussioni con gli esperti di energia sono state un fantastico cambiamento rispetto alla scuola di tutti i giorni. Gli alunni ora sanno come risparmiare energia nella scuola e sono sicura che applicheranno alcune delle idee a casa “.

Dopo aver addestrato a fondo gli alunni della scuola di Holsterhausen a Essen come esperti di energia, viene chiesto loro di sviluppare il primo prototipo di una scatola climatica. Gli studenti possono utilizzare la scatola per svolgere un ruolo attivo nella protezione del clima e affrontare i problemi energetici, ad esempio utilizzando gli strumenti di misurazione nella scatola per identificare i punti deboli dell’energia nell’edificio scolastico o implementando i propri concetti di protezione del clima per la loro scuola con l’ausilio di materiali didattici innovativi. Gli alunni mettono insieme i contenuti da soli. Un grande onore. Anche la studentessa Linda Fiene la pensa così: “abbiamo testato tutte le attrezzature e i materiali nella scatola e abbiamo scelto solo ciò che amiamo.” Il climatizzatore è parte di un’iniziativa educativa nazionale che implementata da ista nel 2018 insieme all’associazione non-profit BildungsCent. Le scuole di tutta la Germania possono iscriversi dopo le vacanze estive per una delle 100 scatole climatiche e portare così i temi dell’energia, del cambiamento climatico e della protezione del clima nella loro scuola.

Pacemaker per un progetto attivo di protezione del clima

I numerosi progetti scolastici stanno perseguendo un unico obiettivo comune: una maggiore protezione del clima e l’efficienza energetica nelle scuole. Il lavoro dei corsi del progetto non è ancora finito; si stanno sviluppando e implementando nuove idee per scuole più sostenibili e più efficienti dal punto di vista energetico. Ma una cosa è certa: “ista schools in energy efficiency” sta facendo muovere nelle scuole l’interesse per la protezione del clima. Ciò è dimostrato anche dal premio KlimaExpo.NRW, che riconosce l’impegno del progetto per l’educazione nella protezione del clima ed è allo stesso tempo la motivazione per il lavoro futuro del progetto. Se desideri continuare a seguire il progetto, la pagina Facebook “ista schools in energy efficiency” ti fornirà spunti interessanti.