calendar 07.11. 2016

La casa intelligente: il nuovo mondo

Dalla porta intelligente al bagno controllabile digitalmente: Lars Hinrichs, fondatore di Xing, ha costruito una casa plurifamiliare ad Amburgo con la tecnologia per la casa intelligente. Alla fiera dmexco ha mostrato come interagiscono i componenti ed ha spiegato la sua visione: una casa che può essere modernizzata con il software.

Il nuovo modo di vivere inizia dalla porta d’ingresso. „E’ la porta più intelligente del mondo“, spiega Lars Hinrichs. „Può essere aperta utilizzando uno smartphone e se qualcuno cerca di entrare in casa attraverso lo stesso, un sensore lo rileva e invia un messaggio allo smartphone.“ Hinrichs ha sviluppato la porta con una società di Augsburg. La porta ha una telecamera di sorveglianza, microfono e sensori e comunicano con lo smartphone dell’utente tramite Bluetooth.

Hinrichs si è fatto un nome come fondatore della piattaforma di business networking, Xing, è stato membro del Consiglio di Sorveglianza di Deutsche Telekom dal 2013 e ora si avventura in nuovi territori come sviluppatore di proprietà multifamiliari. Ad Amburgo il 39enne ha costruito il più ambizioso edificio plurifamiliare della Germania; l’edificio nel quartiere di fascia alta di Rotherbaum si chiama Apartimentum e si compone di 45 appartamenti.

Un primo prototipo della porta speciale è stata installata nell’appartamento di Lars Hinrichs nel mese di aprile 2016. Questa porta intelligente costa la principesca somma di 6.500 euro.

Hinrichs affitta gli appartamenti per sei mesi, un anno o anche quattro anni. “Io lo chiamo il modello „Living as a Service“ spiega. „Si rivolge soprattutto a uomini d’affari che lavorano in un posto per qualche tempo.“ Costano ta i 4.000 e gli 11.500 € al mese – compresa energia elettrica, acqua e internet, ma per così tanti soldi gli inquilini ottenengono molta tecnologia. In una presentazione sul palco della fiera di Colonia, dmexco (www.dmexco.de), Hinrichs ha mostrato i componenti della casa intelligente durante i lavori di costruzione.

I dispositivi mobili controllano l’Apartimentum

I residenti possono utilizzare le applicazioni per controllare la luce che si accende al mattino, la musica mentre sono in doccia, anche la vasca da bagno risponde ai comandi digitali e può essere riempita mentre l’utente è sulla strada di casa. L’intero sistema riflette la sua filosofia: „Lo smartphone è il telecomando per tutta la nostra vita e in particolare di questo appartamento“, spiega Hinrichs; anche la cassetta delle lettere avvisa l’utente quando arriva la posta.

I termostati elettronici permettono di annotare le preferenze del sistema di riscaldamento e controllare la temperatura in base alle abitudini particolari dei residenti e la abbassano automaticamente quando nessuno è in casa.

„Lo smartphone è il telecomando per tutta la nostra vita e in particolare per questo appartamento.“

Le funzioni intelligenti arrivano dritte in cucina. Quando il fornello è acceso, la cappa aspirante e la camera di ventilazione si attivano automaticamente quando necessario. „Tutto ciò aumenta la comodità di tutti i giorni ed il comfort,“ afferma con entusiasmo Hinrichs. „Io lo chiamo comfort immediato.“ I componenti possono essere controllati tramite iPad, almeno tre di quelli appesi alle pareti di ogni appartamento.

Quando si lascia l’appartamento, la porta assiste ancora una volta, invia un segnale all’ascensore di venire al piano e a pochi passi l’ascensore aspetta con la porta aperta. „La porta di casa è proprio pratica, se un rapporto si rompe, non c’è bisogno di aspettare molto tempo per la chiave da restituire, basta eliminare l’account di accesso“, afferma Hinrichs, con un occhiolino al dmexco.

L’appartamento riconosce quando si è all’interno

Teoricamente l’edificio potrebbe anche registrare le informazioni sulle relazioni. „Circa 580 punti di misura, da cui vengono raccolti i dati in tempo reale, sono installati nell’edificio“, spiega Hinrichs. „Per esempio, il sistema sa quando i residenti sono di casa, e soprattutto quando non ci sono“

„La porta di casa è proprio pratica, se un rapporto si rompe, non c’è bisogno di aspettare molto tempo per la chiave da restituire, basta eliminare l’account di accesso.“

Questi dati aiutano Hinrichs a ottimizzare il riscaldamento: „Se il sistema di riscaldamento centralizzato riferisce che pochi residenti sono in casa, non ha più motivo di funzionare a piena capacità, ma può essere ridotto al 60% o al 50% della capacità“. Dal punto di vista tecnico, un’unità di cogenerazione e una di memorizzazione di calore garantiscono un controllo ottimale. „Credo che Apartimentum utilizzerà almeno il 30% in meno di energia di un edificio normale“, prevede Hinrichs.

Naturalmente sorgono le domande dei residenti sulla protezione dei dati. „Ogni locazione permette la raccolta dei dati in modo che possiamo offrire i nostri servizi“, spiega Hinrichs. „E i dati raccolti non possono essere ricondotti ai singoli appartamenti.“

Gli elettrodomestici comunicano anche tra loro. Quando il fornello è acceso e nella stanza comincia ad esserci vapore, la cappa aspirante e la camera di ventilazione si attivano automaticamente.

Egli è, ovviamente consapevole che questo è un argomento delicato. Ad esempio, vi è una connessione per una telecamera di sorveglianza nel soggiorno, ma nessuna telecamera è effettivamente installata. „Questo spetta all’inquilino“, afferma Hinrichs.

Prospettiva di un apprezzamento del valore

Resta da vedere se Hinrichs avrà successo con il suo Apartimentum. Alcuni appartamenti sono già affittati e Hinrichs ha la possibilità di aumentare il valore della sua proprietà con il concetto di casa intelligente. Secondo un sondaggio condotto dall’associazione immobiliare tedesca Real Estate Association nel mese di ottobre 2015, il 23% degli inquilini e addirittura il 37% degli acquirenti sono interessati alle tecnologie smart.

Così ogni aggiornamento software può anche aumentare il valore di una proprietà. E Hinrichs sarebbe uno dei primi a raccogliere i frutti: „Questo è il primo edificio che fornisce un’infrastruttura così completa che possa continuare a svilupparsi attraverso aggiornamenti del software“, afferma Hinrichs e predice: „In cinque anni, la camera da letto fornirà dati e prodotti per dormire meglio e il bagno sarà un centro salute.“



 

Alta crescita prevista nel mercato dell’automazione domestica
Fonte: www.statista.com

immagini: ista, grasundsterne, HGEsch, Hennef