Estate, sole, soccer cup

16.06.2016

Il mondo del calcio è impazzito dalla scorsa settimana: la maggior parte delle persone hanno bloccato le date in cui squadra del loro paese avrebbe giocato per guardare la partita in un’area comune o a casa. Questa euforia per il calcio è grandiosa. Il torneo annuale di calcio è anche l'evento dell'anno per ista. Il primo fine settimana di giugno i dipendenti ista provenienti da tutto il mondo si sono riuniti insieme per lo sport che amano, per giocare e tifare le loro squadre e rilassarsi.

Ci sono molte analisi, studi e dichiarazioni degli esperti che trattano il fascino del calcio e cercano di scoprirne il motivo: perché questa piccola palla rotonda, che mantiene generalmente in movimento almeno 22 persone per 90 minuti, ha questo effetto? Perché ci siamo preparati per mesi per i Campionati Europei, perché si decorano le nostre case, balconi e automobili, si organizzano gruppi per le scommesse e, nel peggiore dei casi, si acquistano anche figurine da raccogliere? Ma la ragione non è in realtà così importante. Ciò che conta davvero è che il calcio obbliga le persone a stare insieme.

Durante l’evento annuale, 1000 dipendenti da 17 nazioni si sono incontrati per condividere la loro passione, il calcio.

E proprio allo stesso modo in tutto il mondo. Anche in ista. Alla manifestazione di calcio annuale, 1.000 dipendenti provenienti da 17 nazioni si sono incontrati per condividere la loro passione, il calcio. Il tempo era bello, come l’atmosfera – sole splendente dopo diversi giorni di pioggia continua. Kristian Schröder, il direttore della filiale di Hannover, era felice: “per un tale evento, tutto dipende dal tempo e qualcuno stava sicuramente sorridendo su di noi.”

34 squadre si sono incontrate ad Hannover per competere l’una contro l’altra sul campo dell’SC Langenhagen per la coppa e l’onore di organizzare l’evento il prossimo anno.

In alto: le squadre partecipanti con i loro fan prima del calcio d’inizio. In basso a sinistra: il vincitore di speed kick Matthias Köhler, con una tecnica di calcio impressionante. Sotto al centro e a destra: i fans creano un’atmosfera fantastica.

Nessun disagio è troppo grande per gli appassionati di calcio, l’importante è partecipare al torneo. Anche il viaggio in pullman, in alcuni casi di 12 ore, non li ha scoraggiati. Questa è un’altra cosa che solo il calcio può fare. “Naturalmente, la dedizione e l’entusiasmo dei nostri colleghi ci ricompensa di tutto lo sforzo organizzativo in fase di preparazione al concorso”, dice soddisfatto Kristian Schröder. Ma lo stress dell’organizzazione e i viaggi faticosi sono stati presto dimenticati, sostituiti da salsicce alla griglia e patatine fritte. Il pallone calciato, i giocatori sporchi, i fan acclamavano le squadre. Alla fine del primo tempo, i partecipanti e gli spettatori hanno avuto la possibilità di testare la velocità del loro calcio al concorso “Speed Kick”. Matthias Köhler, che ha sostenuto la squadra di Würzburg con la sua eccellente tecnica di calcio, è stato il vincitore. Con un tiro a 123 km/h, è stato proclamato re indiscusso.

Alla fine, l’Hannover Flamingos ha vinto ancora una volta, battendo l’Isarkicker di Monaco. Nella finale per il terzo posto, i Bonn Devils hanno perso contro i Player Miglanc polacchi ai calci di rigore. Ma il vincitore finale non era in realtà così importante: che fosse la squadra svedese, francese, olandese o turca, Isarkicker o FC Stahl und Stollen – tutti erano felici di essersi incontrati o visti di nuovo e sperimentato lo spirito di squadra. Il calcio ha fatto ancora una volta il suo lavoro unendo le persone.



Picture credit: Oliver Böhm, ista